Giuseppe "Jo" Mastromichele, Founder of Fly the Apennines

Giuseppe Mastromichele

FONDATORE – FLY THE APENNINES

Trainer per il volo di distanza, Voli in parapendio Biposto, Pilota di competizione, Test Pilot Omologatore

Giuseppe, o Jo, è un pilota certificato per il volo in Parapendio biposto dall’Aeroclub d’italia, pilota in competizioni del calibro della coppa del mondo PWC, guida per il volo xc in parapendio e test Pilot certificato dalla Airturquoise (Villeneuve-Svizzera). Con 20 anni di esperienza nel settore del Parapendio e motivato a condividere la sua passione per il volo, ti assicurerà un’esperienza di parapendio unica e sicura.

Dopo aver viaggiato in tutto il mondo, lavorando in diversi paesi come Pilota di tandem, Test Pilot e guida di parapendio per il volo di XC (cross-country), ha deciso che il suo paese d’origine in Italia è il luogo perfetto per iniziare l’attività del volo in parapendio. Il paesaggio e le eccezionali condizioni di volo, che durante tutto l’anno ci permettono di allenarci, ne fanno il posto migliore per il parapendio.

Oltre al parapendio ama tutto ciò che si muove attraverso l’aria, le montagne e le avventure all’aria aperta.

Lingue:  italiano, inglese, francese, spagnolo, greco, tedesco.

Follow Jo

Janna Stroobants, Co Founder of Fly the Apennines

Janna Sroobants

Co-fondatore di Fly the Appennines

Nato e cresciuto a Leuven, una piccola città in Belgio. Sin da quando era piccola, voleva scoprire, sorprendere il mondo che la circondava e giocare all’aperto. Ama entrare in contatto con la natura, la vita all’aria aperta e mettersi in contatto con gli amici.

Ha iniziato a praticare il parapendio dopo essersi ispirata al libro di Joe Simpson e ha fatto il suo primo corso ad Annecy. Lo sport le ha dato una buona ragione per viaggiare e incontrare molte persone carine in tutto il mondo. Oltre a volare ama arrampicata, escursionismo, sci e yoga.

Quando si è trasferita in Italia si è ispirata alle montagne dell’Appennino, una scoperta che vuole condividere con altre persone. Con questo pensiero è nata l’idea di Fly the Appennines.

Follow Janna